E se fosse farina di canapa?

Si lo ammetto, sono stata ad Amsterdam da non molto ed è stato un viaggio di lavoro, ma nulla ha a che fare con la voglia di provare la farina di canapa in cucina… non fatevi strane idee!

Scherzi a parte la farina di canapa è ormai un alimento facile da trovare nei grandi super mercati e nei negozi di prodotti Bio.

Mi hanno incuriosito le sue proprietà e ho deciso di sperimentarla realizzando i classici chiusoni galluresi.
Che caratteristiche ha?
Beh, è una farina senza glutine ed è ricca di fibre, omega 3 e 6 e sali minerali, realizzata dalla Canapa Sativa alimentare.
Io l’ho usata per la pasta fresca: 10 – 15% di farina di canapa, il resto era semolato di grano duro rimacinato.

Visto che si tratta di una farina gluten free, è necessario mischiarla con farine che il glutine lo contengono, così da dare forza ed elasticità all’impasto.
Il risultato è molto simile alle lavorazioni con farina di grano saraceno, perciò anche la farina di canapa è perfetta per realizzare pani ai cereali e dolci “rustici”.

Che dire, una bella alternativa per portare in tavola qualcosa di sano e magari un po’ diverso dal solito!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...